Ankara -L’esame di turco

Siamo a Kogulu park, sedute su una panchina ad osservare i piccioni. Lina è vicino a me e le dico che in Italia i piccioni non sono ben visti, dei topi con le ali insomma, lei mi chiede perché. Che ne so, è così. Sono sporchi e hanno le malattie, dovrei dirgli ma mi vergogno, come di una cosa tanto evidente quando si è in casa propria che vista con gli occhi di altri diventa arbitraria. Lina mi racconta di suo fratello, è in Siria e va a scuola, l’altro giorno erano tutti preoccupati perché non era tornato a casa e non rispondeva al cellulare, poi era andato in un bar con gli amici a vedere una partita del Barcellona. Mi racconta ancora che ieri era il suo compleanno e sua mamma e sua sorella l’hanno chiamata con skype e gli hanno cantato tanti auguri e da lontano sentiva le esplosioni. Mi ha detto che la Siria non è libera ed è per questo che c’è la guerra.

L’altro giorno a lezione, durante una pausa, Zoe ha chiesto all’irakeno se era sciita o sunnita, cristiano ha risposto lui. E voi?, ho chiesto a Zoe dalla chioma fluente e le ciglia prensili e a Lina, velata e poco truccata: Sunnite, hanno risposto entrambe. Qual’è la differenza?, le chiedo. Lina mi risponde: “Nessuna prima della guerra”. Quale guerra? chiedo ancora e lei mi guarda con aria interrogativa, come se le avessi detto che non so che siamo in guerra da anni. “Quella di Bush padre?” dico io con cautela. “Certo”, risponde lei, contenta di non aver a che fare con una perfetta imbecille.

Voi italiani siete diversi, mi dice, con voi si può parlare. Abbiamo finito di fare l’esame di turco, siamo passate anche se l’esame era difficile e stupido, ottuso sarebbe il termine giusto. Ci salutiamo promettendoci di vederci ancora, di imparare il turco, di trovare un lavoro.

“Sai, si crede che le donne musulmane non vogliano essere indipendenti, non è vero”. E penso alla bella Anya e ai suoi tacchi alti e al suo sorriso dolce. Buona fortuna ragazze, ovunque ci conducano le nostre strade.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...